I Composti Organici Volatili, ( COV ) sono molecole inquinanti, utilizzate come solventi, molto pericolose per la salute dei lavoratori.

Infatti i COV possono provocare i seguenti malesseri: mal di testa, asma, allergie, irritazioni e nausea; inoltre a lungo termine possono causare tumori e danni al sistema nervoso.

Per tutto ciò è fondamentale l’utilizzo di impianti di aspirazione che siano idonei a captare i vapori inquinanti ed a convogliarli a specifici impianti di abbattimento.

Il filtro a carboni attivi e lo scrubber ad umido sono le soluzioni migliori per l’absorbimento dei COV, processo, quello dell’absorbimento, che permette l’accumulo di sostanze grazie a legami intermolecolari o covalenti/ionici tra le molecole che aderiscono alla superficie del materiale solido.

Il materiale solido dev’essere caratterizzato da un’alta porosità, e il carbone attivo è il materiale ottimale per essere posto all’interno del filtro al fine di separare i COV.

Gli scrubber ad umido, chiamati anche wet scrubber, sono l’altra soluzione per l’assorbimento ed absorbimento dei COV.